www.orvietocountry.it:
Agriturismo zwischen Toskana, Umbrien, Latium, im Herzen Mittelitaliens, ganz in der Nähe von Orvieto und dem Bolsenasee.



Saturnia

La cittadina medievale di Saturnia si trova nel sud della Toscana, a pochi chilometri dal confine con la provincia di Viterbo.
Il suo nome è famoso nel mondo per le sue acque sulfuree, le quali sgorgano dal sottosuolo con una portata di circa 800 lt al secondo ad una temperatura costante (sia d'estate che d'inverno) di 37 gradi centigradi. I primi a sfruttare le proprietà terapeutiche di queste acque termali di Saturnia furono gli Etruschi ma è grazie ai Romani, forti estimatori delle "Thermae", che la sorgente e le zone vicine furono dotate di strutture ed edifici, costruiti appositamente per lo scopo.


DA VEDERE:
La Rocca Aldobrandesca o castello Ciacci
La Rocca aldobrandesca di Saturnia, denominata anche Castello Ciacci, è situata lungo le mura, non lontano da Porta Romana, rispetto alla quale è situata a nord-ovest. Costruita dagli Aldobrandeschi in epoca medievale, quasi certamente tra la fine del XII secolo e gli inizi del Duecento, su preesistenti strutture difensive.
La fortificazione fu gravemente danneggiata agli inizi del Quattrocento, tanto da richiedere ai Senesi la necessità di effettuare lavori di ristrutturazione e riqualificazione.

Veduta della Rocca e Torre del Cassero
Nei secoli successivi, il complesso si è mantenuto pressoché inalterato, fatta eccezione per l'edificazione del castello in stile neomedievale durante il secolo scorso.

Le Mura romane e Porta Romana


Porta Romana

Una prima cinta muraria fu costruita a Saturnia dai Romani nel corso del II secolo a.C., per difendere l'insediamento che era sorto lungo il corso dell'antica Via Clodia, con 4 punti di accesso secondo il tradizionale orientamento degli assi del cardo e decumano.

In epoca medievale, gli Aldobrandeschi ristrutturarono ed ampiarono la primitiva cerchia, quasi certamente agli inizi del Duecento, contemporaneamente alla costruzione della Rocca di Saturnia.

A seguito di gravi danni subiti, le mura furono ricostruite e riqualificate dai Senesi verso la metà del Quattrocento.


Chiesa di Santa Maria Maddalena
La Chiesa di Santa Maria Maddalena è la chiesa principale di Saturnia. La più antica citazione della chiesa risale al 1188, ma l'attuale veste dell'edificio è dovuta al radicale restauro del 1933. La chiesa custodisce la preziosa tavola con la Madonna col Bambino fra San Sebastiano e Santa Maria Maddalena, attribuita a Benvenuto di Giovanni, della fine del sec. XV, inserita in una residenza processionale ottocentesca realizzata da una bottega senese.

La facciata della Chiesa
Da segnalare due croci lignee astili della fine del secolo XVIII e una coppia di angeli reggicandelabro seicenteschi in legno intagliato e dipinto. Di notevole qualità è il tabernacolo ligneo a forma di chiesa con le immagini di Santa Chiara e Sant'Elisabetta d'Ungheria. Il raffinato ciborio mostra caratteristiche peculiari delle botteghe senesi seicentesche.

Le Terme di Saturnia

Le cascate del Mulino

Le acque sulfuree a 37 gradi e mezzo hanno rinomate proprietà terapeutiche e sanno donare relax e benessere al solo immergervisi. Notevole è comunque il contatto con la natura, al tempo stesso aspra come la Maremma può essere - soprattutto nel periodo estivo - con i colori che variano dal verde cupo al giallo, al bruno in tutte le sfumature fino quasi al nero.

La portata della sorgente è di circa 800 litri al secondo e ciò garantisce un ricambio d'acqua ottimale. Le catteristiche dell'acqua vengono descritte come sulfurea, carbonica, solfata, bicarbonato–alcalina, terrosa, con presenza di gas di idrogeno solforato ed anidride carbonica. I sali minerali disciolti per litro sono 2,79 grammi.



 

 

Agriturismo Valle del Tione - Località Canonica - Orvieto - Terni - Umbrien - Italia
Tel. 0761798742 - 3381496560 - email: info@orvietocountry.it P. iva: 01699510564