www.orvietocountry.it: Agriturismo tra Toscana, Umbria e Lazio, nel cuore dell'Italia Centrale a due passi da Orvieto e dal Lago di Bolsena.



Orvieto

Orvieto è situata al centro dell'Italia, al confine tra l'Umbria, a cui appartiene, la Toscana e il Lazio. Edificata in cima a ripide rocce di tufo, è sempre stata una città maestosa e affascinante. I suoi punti di forza sono proprio la posizione centrale e il fascino della piccola città d'arte a misura d'uomo.
Fu città etrusca fra le più importanti. Il Medioevo e il Rinascimento hanno disegnato la città nei suoi tratti salienti. Tutto in Orvieto ci riporta ad un passato che si legge ovunque, protetto valorizzato grazie alle opere di risanamento e di recupero degli ultimi anni.

Il duomo
Costruito nel 1263, dopo il Miracolo del Sangue che sgorgò dal Pane Benedetto mentre un prete boemo celebravala Messa nella Basilica di S. Cristina a Bolsena.
A seguito del Miracolo, subito venne informato il pontefice Urbano IV che accorse da Orvieto, con un lungo seguito, a vedere il sangue sul corporale e sulle pietre, ancora oggi conservate nella Basilica di Santa Cristina a Bolsena.
La Cappella del SS Corporale fù costruita per custodire la reliquia del miracolo di Bolsena intorno al 1350 nel periodo in cui era capomastro Andrea Pisano.

La facciata del duomo

Il pozzo di San Patrizio


L'interno del Pozzo di San Patrizio

Il nome del Pozzo non ha alcun'attinenza con personaggi del luogo, ma fa riferimento all'abisso irlandese dove era solito pregare San Patrizio. La costruzione del Pozzo iniziò dopo il 1527, anno in cui il Papa Clemente VII si rifugiò ad Orvieto in seguito alla discesa dei Lanzichenecchi. Durante quel periodo il Pontefice ordinò la costruzione di cisterne e pozzi per assicurare alla città un'autonomia idrica in caso di invasione.
Il più importante doveva essere quello a servizio della Rocca, il cui progetto fu affidato ad Antonio da Sangallo il Giovane, architetto di fiducia del Papa.


La fortezza Albornoz
La fortezza del Cardinale Albornoz, si trova nella parte sinistra di piazza Cahen, eretta intorno alla fine del 1300.
Costruita sotto il papato di Innocenzo VI e suggerita da Ugolino di Montemarte. Distrutta e poi ricostruita nel 1450 ed adibita a Caserma Militare fino al '700.
Nel 1800, con la caduta dello stato pontificio, venne completamente abbandonata a se stessa ed alle intemperie fino a divenire l'attuale sede dei giardini pubblici.


La fortezza Albornoz

La Necropoli etrusca

La necropoli etrusca

La necropoli etrusca del Crocefisso del Tufo, si trova ai piedi della città.
Costruita intorno al VI sec. a.C. ed utilizzata dalla popolazione per tutto il periodo etrusco della città.
Gli scavi più antichi risalgono a circa 200 anni fa' e già da allora si notò subito la regolarità utilizzata per la costruzione del sito, impostato su un modello urbano con vie e strade principali diritte e regolari.
La maggioranza delle tombe, con qualche rarissima eccezione, sono del tipo a camera singola o doppia o a cassetta.

Nella tombe dei più abbienti è stato rinvenuto vasellame riccamente decorato in uso durante i banchetti a significare che come per egizi anche gli etruschi credevano in una vita dopo la morte e che vasellame ed utensili potessero in qualche maniera servire al morto durante la sua "seconda vita" nel mondo degli inferi.
Molti reperti trovati nella necropoli attualmente sono conservati al Louvre e al British Museum.



 

 

Agriturismo Valle del Tione - Località Canonica - Orvieto - Terni - Umbria - Italia
Tel. 0761798742 - 3381496560 - email: info@orvietocountry.it P. iva: 01699510564